0%

Napolitano premia il progetto Stringher – 17 novembre 2013

Data pubblicazione:


messaggeroveneto


messaggeroveneto

17 novembre 2013

Napolitano premia il progetto Stringher

L’ISIS Stringher riceve la medaglia dal presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, per un progetto in gara alla 17.ma edizione del concorso internazionale “Fax for peace, fax for tolerance”. A essere premiata, al teatro Miotto di Spilimbergo, la seconda classe sezione B del corso commerciale, per «la qualità complessiva delle opere presentate e il rilevante significato del progetto didattico», ha scritto la Presidenza della Repubblica nella motivazione. «Il nostro istituto ha presentato tre opere – spiegano le insegnanti che hanno seguito il progetto vincitore, Barbara Saddadini e Monica Secco –: “Pac(e)”, una raccolta di immagini realizzate dagli studenti del laboratorio di creatività guidati dalle insegnanti Luisita De Trizio e Filomena De Riggi, il video musicale “Canto di pace e di gioia” pensato dagli studenti del laboratorio di creatività musicale, guidati da Barbara Sabbadini e Federica Battilana, e il video “Nessun diverso per un mondo diverso”, che ha meritato la medaglia del presidente Napolitano». «Il video è nato come percorso di conoscenza e condivisione di un gruppo di studenti di lingue e culture diverse – spiega la dirigente, Anna Maria Zilli –. I ragazzi, guardando le foto scattate quando erano bambini, hanno condiviso le loro vicende personali e si sono tutti riavvicinati. Il risultato è una colomba, simbolo della pace, che sulle note musicali si posa sui diversi paesi di provenienza degli studenti e svela le loro storie di vita apportando semplici ma sentiti messaggi di pace. Quello che mi ha più colpita, recita pressappoco così: quando il colore degli occhi di una persona sarà più importante del colore della pelle allora non ci sarà più la guerra».

Al concorso hanno partecipato studenti e artisti provenienti da diverse nazioni: Messico, Norvegia, Russia, Cina, Uruguay, Regno del Bahrain, Armenia, Azerbaijan, che hanno inviato immagini e video sul tema della pace, della tolleranza e dei diritti umani. A giudicare le opere è stata una giuria internazionale, composta dal cantante Massimo Ranieri, il cantautore Edoardo De Angelis, il fotografo nigeriano Akintunde Akinleye, l’attrice Linda Collini, l’attore Neri Marcorè e lo sceneggiatore Enrico Vanzina. (m.z.)

 


SHARE

Tags


Cover Play Track Title
Track Authors